lunedì 11 febbraio 2008

Lunedì aromatico: la noce moscata è servita in Ravioli in salsa di robiola, pere e gherigli di noci

p.s. prima che vi allarmate pensando"ohi ohi Gnocchetto ha imparato a fare le foto..."vi segnalo che quella qui sopra è un immagine scaricata a bassa risoluzione da http://www.stockfood.it/ e pertanto di proprietà dell'autore che vedete indicato nella foto stessa

Il lunedì aromatico chiama e Gnocchetto risponde!
Fuori splende il sole, non ho voglia di lavorare e vorrei tanto andare a farmi una bella passeggiata in centro e prendermi un bel conetto e cappuccino di quelli che ti ricordi !
Ma torniamo a noi..il pranzo oggi è servito con la noce moscata..
La noce moscata (Myristica fragrans) e' il seme prodotto da un albero appartenente alla famiglia delle Myristicaceae, originario delle Molucche (Indonesia) e di alcune isole della Nuova Guinea.
Pensate che impiega 7-10 anni per maturare a seguito dei quali inizia a produrre 1500-2000 noci moscate all'anno per circa 70 anni. Sono gli alberi femminili a produrre frutti e sono pertanto questi stessi alberi ad essere più presenti all’interno di una coltivazione.
La noce moscata, vera e propria, è il seme marrone e piuttosto legnoso che si estrapola da una rete di colore rosso scarlatto che riveste il seme collocato all’interno del frutto maturo di questo arbusto sempre verde.
I frutti sono raccolti a mano ed essiccate gradualmente al sole e girate due volte al giorno, per un periodo di circa sei-otto settimane ; durante questo periodo la spezia si restringe e si separa dal guscio duro che la contiene: e' soltanto a questo punto che il guscio viene rotto e viene estratto definitivamente il seme.
La noce moscata si puo' trovare in commercio intera oppure macinata; come per la mattior parte delle spezie è preferibile acquistare la noce intera da conservare in barattoli ermetici e grattugiarla alla bisogna.
In cucina è usata soprattutto in torte e piatti dolci; in pietanze salate, in particolar modo in Medio Oriente anche in salsicce, patè, carni conservate ma anche con uova, formaggi, spinaci, broccoli.

Una ricetta classica che mi permetto di consigliarvi è la mitica besciamella della nonna:
1/2 litro di latte,

50 gr di burro,
60 gr di farina,
sale
20-25 gr di noce moscata
Fate fondere il burro in una casseruolina, unite la farina setacciata e diluite il composto ottenuto con il latte tiepido; cuocete la salsa per 10 minuti circa, fino a quando non si addensa troppo, e poi insaporitela con sale e noce moscata.


Ultima informazione che vi lascio, tratta da sito di Ricetteecooking, riguarda le virtù terapeutiche della noce moscata. “Questa spezie è infatti un'autentico stimolante e agisce molto positivamente sulla digestione, se usata con una certa parsimonia, perche' presa in quantitativi eccessivi diventa un pericoloso narcotico; calma anche la nausea ed il vomito ed e' un antisettico molto utile per combattere le infezioni intestinali; l'olio essenziale di noce moscata, per uso esterno e' utile contro i dolori reumatici e nevralgici.” Anche qui come sempre la regola d’oro è moderazione.

L'esperimento che vi propongo è questo qui sotto...

Ravioli in salsa di robiola, pere e gherigli di noci
Risultato direi ottimo..a patto che vi piaccia la robiola..(ma la domanda è: come fa a non piacervi???)

Per due persone:
250 gr di ravioli ricotta e spinaci,
1 confezione di robiola,
1 pera william,
gherigli di 2 noci,
mezzo cucchiaino noce moscata,
parmigiano,
noce di burro

Mettete sul fuoco una pentola con acqua abbondante per i ravioli.
Provvedete a far scivolare la vostra robiola in un pentolino e a fuoco basso aggiungete un mestolo dell'acqua dei ravioli, mezza pera grattugiata e la noce moscata e tenete sul fuoco solo il tempo necessario per amalgamare gli ingredienti.
Tagliate la mezza pera restante a fettine sottili mantenendo la buccia, se non vi arreca troppo fastidio.
Quando l'acqua bolle, buttate i vostri ravioli e appena salgono a galla provvedete a scolarli in una terrina capiente dove avrete già versato la metà della vostra salsa di robiola e aggiungete la parte restante a coprire i ravioli.
Conservate un bicchiere dell'acqua della pasta che potrebbe essere utile nel caso in cui la salsa risultasse troppo asciutta.
Mescolate dolcemente il tutto ed aggiungete le fettine di pere, i gherigli di noce, il parmigiano e la noce di burro.
Il consiglio d'obbligo: da servire consumare IL PRIMA POSSIBILE..

20 commenti:

Moscerino ha detto...

io adoro la robiola! ci ho fatto le tagliatelle con le zucchine e la besciamella per le lasagne vegetariane (e amo molto anche la noce moscata, che ricorre spesso nei miei piatti, dolci e salati)

salsadisapa ha detto...

questi sono davvero buonissimi!! sempre belle cose a casa di gnocchetto :)

Viviana ha detto...

ma... le tue foto mica sono diverse!!! :D sono bellissime uguale!! cavolo povera albera delle noci moscate... ne ha di tempo libero!!
hi hi che scema che sono :D
smaaackkk

Gunther K.Fuchs ha detto...

che bella ricetta!! mi piace molto idea della pera, robiole e noci...

la nanna ha detto...

stuzzicanti! te li copio ;-)

Mariluna ha detto...

Grazie a Mondo cibo che vengo a farti visita con piacere la ricetta é squisita ed hai raggione a chi non piace la robbiola? Non ti avevo nei miei preferiti da oggi sarà cosi Buona giornata Mariluna

Alex e Mari ha detto...

Splendido abbinamento! Qui la robiola non sti trova facilmente, ma mi darò da fare! Un abbraccio, Alex

marcella candido cianchetti ha detto...

da copiare subito questi abbinamenti m'intrigano buona giornata

papavero di campo ha detto...

la rubrica del lunedì mi piace assai!
stuzzicante ecco!

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

Allora allora..anche se rapido..devo rispondervi :D..MA QUANTI SIETE!!!;))Allora grazie al club delle afficionades(si scrive così??) e alle new entry..va be insomma grazie mille a tutti..passiamo alle risposte:
@Moscerino: noooooo! Le voglio anche io queste fantastiche lasagne di cui parli…!!
@ Salsa: Grazie mille carissima!!!
@Viviana: Vivi!! Capito sta povera albera che sta là e sforna fruttini..sempre alle donne i compiti più ardui ! ;D..eh va bè, l’importante cara mia è che sia la NOSTRA SPENTOLATRICE!!
@Gunther K.Fuchs: sono contenta che sia di tuo gradimento!Abbinamento molto gustoso
@Nanna: DEVI! ;D grazie della visita e a presto
@Mariluna: Sono molto lieta di ricevere la tua visita!grazie del link e appena possibile passo a farmi un giretto dalle tue parti!!
@Alex: ciao carissima..sai anche un formaggio fresco, tipo un caprino o qualcosa di simile, credo potrebbe funzionare! Buona ricerca…;)
@Marcella: si devo dire che gli abbinamenti, questa volta, sono molto riusciti!
@Papavero: grazie mille!

edo ha detto...

gnocchetto sei proprio insopportabile lo sai!!! prrrrrrrrrrrrrr

marierica ha detto...

ps ieri ho visto la tua ricetta della torta di carote, ecco il mio tentativo di imitazione
www.alardoalardo.blogspot.com
ciao e complimenti...
m.

sciopina ha detto...

Mi piacciono i colori e i sapori.
La robiola con pere e noci superba!
Brava, belli anche i piatti..
a presto
sciopi'

Sere ha detto...

A parte che le foto, sono bellissime... questa ricettina mi stuzzica moltissimo!!! Pere e formaggio con la noce moscata, DELIRIO!!
sisi..!.
Bacio

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

@edo..ma cosa ti rispondo a fare ;D
@mariaerica..come già detto sono mooolto contenta di sapere che ti siano piaciute. grazie
@sciopina infatti i colori sono eccezionali..i piatti..bè quelli sono un regalino di Vietri...:Dgrazie
@Sere..è dura da ammetterlo ma si, stanno proprio bene! A presto e grazie

Anonimo ha detto...

questa sera provo i tuoi ravioli.....speriamo bene.per tirarmi su mi potresti prepararele tortine per un risveglio magico baci zia

marcella candido cianchetti ha detto...

buon fine settimana

Anonimo ha detto...

ho eseguito la ricetta dei ravioli OTTTTIMAAA delicatissima ,conosci qualche ricetta di primi per utilizzare peperoni rimasti?

scieft ha detto...

comprato il cubetto di robiola e i ravioli..domani proverò a preparare questa ricetta intrigante!

scieft ha detto...

ricettaprearata e magnata!
..solo al posto dei ravioli ho cucinato i tortelloni..
La prox volta userò i ravioli fatti in casa..
Comunque buona!