venerdì 1 febbraio 2008

Rettangolotti di persico impanati con semini di sesamo

P.s. Dietro autorizzazione della detentrice dell'iniziativa (si, si, proprio lei Fior di sale) inseriamo la ricetta di seguito al MEME DIETETICO DI FIOR DI SALE
*********
Mentre ero qui a tentare di dare un senso a questi link di riepilogo dei vari scarabocchi messi qui dentro, ho capito una cosa!: lo Gnocchetto, all'atto pratico, cucina, mangia e scrive solo e principalmente di Pasta, Pane, Patate e dolcetti di vario genere...Non c'è neanche un secondo di carne!! ma che Food blog è mai questo????Per fortuna non lo è; è solo uno spazio di libera creatività che può permettersi anche di non avere secondi di carne..però caspita a cucinarli, ogni tanto li cucino e allora?? La verità è che non mi piace molto la carne, esteticamente intendo, e allora mi risultà così difficile far la foto di un arrosto! Ma nella vita bisogna sempre cercare di migliorare e quindi prometto davanti a tutti (pochi ma buoni!) che mi impegnerò nella cottura di robe di carne..Nel frattempo un secondo veloce, facile, buono e molto finger food, per far mangiare il pesce anche ai pupetti.
Rifornitevi di due o più abbondanti filetti di pesce persico (che tra le altre cose ha un rapporto costo-qualità ancora decente) e tagliateli a rettangolini di circa 10x5 (ma orientativamente, eh!!..non vi fate beccare lì con il righello ;))
Prendete quindi un vassoio capiente dove adagiare farina quanto basta per infarinare i vostri rettangolotti di pesce. Preparate un uovo con un pizzico di sale che utilizzerete, dopo averlo sbattuto, per immergere i vostri rettangolotti dopo l'infarinatura.
Preparate infine un altro vassoio capiente versando del pangrattato (fatelo in casa per favore! non comprate il pangrattato che chissà quanto pane abbiamo a casa che non usiamo..) a cui aggiungerete semini di sesamo in abbondante quantità.
Ricapitolando quindi i passaggi sono: farina+uovo+ pangrattato.
A questo punto i vostri bei rettangolotti sono pronti per la cottura che per me è stata rigorosamente al forno..(PL è a dieta non posso ingozzarlo di fritto), ma per voi potrebbe essere anche una bella frittura...Se optate per il forno considerate 180°C per almeno una 20 di minuti.

10 commenti:

Uvetta ha detto...

Ma che bellezza, brava gnocchetto, una bella ricettina da rifare assolutamente! e da provare in forno!!

salsadisapa ha detto...

pur'io pur'io la vojo! forno pure per me :-)

Moscerino ha detto...

pure io pure io pure io!!!! a me va bene anche fritto, o al forno...come ti pare! considerami tra i pupetti restii a mangiare pesce e aggiungi una porzione per me! intendiamoci, non è che non mi piaccia,ma preferisco la carne e mi piace anche di più cucinarla. con il pesce sono scarsina....e tra l'altro non ho idee. questa però mi intriga, semplice ma buona!

sciopina ha detto...

Ma come fai a fare quella crosticina cosi' bella e ricca?
bacioni sciopina

fiordisale ha detto...

oh finalmente sono riuscita a venirmi a vedere la ricettina, ed effettivamente è interessante e attizzante, la inseriamo, che dici? io direi di si.
scusa la latitanza, ero un po' infognata e non sono riuscita a seguire tutto.
bacio

Daniela ha detto...

questa me la segno perchè mio marito va matto per questo tipo di ricette....

Alex e Mari ha detto...

Questa panatura di è venuta assolutamente perfetta! Opto (devo optare) per il forno :-)) Ciao, Alex

Sere ha detto...

ZACK........ti ho rubato immediatamente la panatura!!! ;-) Smack

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

OK allora direi che vince la versione al FORNO!..mi fa piacere..anche se noi tutte "povere disperate sappiamo quanto sarebbero buone fritte!" ;),
ma passiamo alle risposte del caso:
@Uvetta: grazie mille e fammi sapere se, una volta fatte, ti soddisfano..a presto!
@Salsa di sapa: ti rispondo qui e poi commento da te..ma quanto mi hai fatto ridere con la ricetta delle bugie della nonna!!!BRAVA BRAVA BRAVA
@Moscerino: è davvero semplice e utilizzabile con mille tipi di pesce. Allora ti preparo una porzione???baci baci
@sciopina: allora quella crosticina deliziosa è il semplice frutto della versione di impanatura farina+uova+pangrattato..ed è ovviamente utilizzabile per ogni impanatura!!a presto!!
@fiordisale: ecco quà ho aggiornato il post con il link adeguato!!grazie mille e complimenti per le tue mille iniziative
@daniela: che brava mogliettina!a presto...
@alex: ciao carissima..tanto per variare dobbiamo optare per il forno! e va be, la fortuna è che sono veramente deliziosi anche al forno..a presto carissima
@sere: la panatura è la vera svolta!!baci baci

Viviana ha detto...

Mi stavo per perdere questa delizia!! il pesce persico lo compro anche io! e fatto così è appetitosissimo!! :D lo faccio ah se lo faccio!! :D

smacccckkk